Il primo quotidiano sulla tecnologia nel retail
Aggiornato al
Technoretail - Turismo in Italia: più di 1 pagamento cashless su 4 arriva dall’estero
I turisti stranieri che pagano maggiormente cashless e contactless sono gli statunitensi
Information
News

Turismo in Italia: più di 1 pagamento cashless su 4 arriva dall’estero

Information
- Turismo Cashless Italia - SumUp pagamenti digitali - SumUp carte internazionali

Secondo l’Osservatorio Turismo Cashless 2023 di SumUp – fintech che opera nel settore dei digital payments con soluzioni innovative cashless per business di ogni dimensione – più di un pagamento digitale su quattro in Italia proviene da carte internazionali, un trend in aumento del 32,5% negli ultimi dodici mesi.

Si tratta di un indicatore non solo dell’incremento dei turisti dall’estero, ma anche delle loro preferenze per i pagamenti con carta. La top 10 dei turisti in Italia che pagano cashless e contactless vede in testa gli statunitensi: dagli Usa proviene infatti il 24,2% delle transazioni internazionali. Seguono, sul podio, i turisti britannici (14,6%) e irlandesi (12,1%). La classifica prosegue con spagnoli e svizzeri (a pari merito con 6,8%), lituani (4,3%), francesi (4%), olandesi (2,9%) e tedeschi (2,7%). Chiudono alle ultime posizioni Belgio e Polonia (entrambe 1,8%) e infine Austria (1,4%).

La nazione da cui, invece, si è registrato il maggiore aumento di pagamenti digitali è la Lituania: i suoi turisti hanno, infatti, fatto segnare un +726% rispetto al 2022. Non così significativa, ma altrettanto consistente, la crescita dei pagamenti digitali dalla Spagna (+63%) e dalla Svezia (+44%). Al contrario, diminuiscono i pagamenti digitali da parte dei turisti francesi (-32%), polacchi (-28%), tedeschi e belgi (-27%).

Confrontando i dati di aprile, mese del turismo primaverile, dal 2022 al 2023 le transazioni digitali sono cresciute mediamente del +26,4% con picchi soprattutto nelle attività legate a intrattenimento, ristorazione e turismo: un segnale del risolversi dell’emergenza sanitaria, che ha colpito particolarmente i merchant di questi settori. Subito dopo musica, concerti e cinema (che ha registrato un +50,8% di transazioni), il settore con più pagamenti cashless è quello della ristorazione: fast food (+40,4%) e caffè e ristoranti (+37,4%). Segue il turismo, con +36,6%.

Guardando, invece, nello specifico alle abitudini dei turisti provenienti dall’estero i settori in cui si registrano il maggior numero di transazioni internazionali sono il turismo (58,7%), gli hotel (54,7%), i taxi (54,5%). L’Horeca appare alla quarta e quinta posizione, con bar e club (29.3%) e caffè e ristoranti (29%). Tra i turisti la maggior crescita di transazioni con carta e smartphone si registra invece tra i servizi di fitness e benessere con il +58,8%. Seguono i negozi di alimentari (57,3%), catering e delivery (50%), parchi divertimento (36,9%), musica, cinema e concerti (32,8%).

Sono soprattutto le località del Nord e Centro Italia le protagoniste della top 10 delle province italiane con la più alta percentuale di transazioni digitali provenienti da carte internazionali. Al primo posto c’è Venezia con il 45,1%, mentre fatta eccezione per la seconda e terza posizione, in cui compaiono le toscane Firenze (44,7%) e Siena (44,4%), nel resto della classifica si succedono province del Nord: Bolzano (43,7%), Imperia (40,5%), Como (40,4%), Verbano-Cusio-Ossola (40,3%), La Spezia (39,8%) e Aosta (36,1%). Il Centro ricompare solo in decima posizione con Roma (35,7%).

Al contrario, la parte bassa della classifica è occupata dalle province del Sud: a registrare la più bassa percentuale di transazioni digitali provenienti da carte internazionali è Crotone (12,6%), seguita da Caltanissetta (12,9%), Avellino (13,2%) e Catanzaro (13,7%).

Guardando invece alle province che registrano ad aprile 2023 la crescita più alta delle transazioni digitali provenienti da carte internazionali, lo Stivale si inverte. In testa alla classifica troviamo le province del Sud Italia: al primo posto c’è Crotone, con una crescita rispetto ad aprile 2022 del +76,5%, e subito dopo Isernia con il +73,1%. Il Centro Italia compare al terzo posto con Frosinone (63,7%) e il Nord al quarto con Cremona (62,8%). A seguire Reggio Emilia (61,1%), Benevento (60,7%), Foggia (60,2%), Macerata (59,1%). In fondo alla Top 10 Oristano (59%) e Prato (58%).

ALTRI ARTICOLI

Technoretail - Turismo in Italia: più di 1 pagamento cashless su 4 arriva dall’estero

Iungo: il nearshoring in Italia crescerà del 9% da qui al 2025

Secondo la piattaforma di supply chain collaboration Iungo, in Italia il nearshoring – la tendenza ad accorciare la catena di fornitura per mitigare i rischi – è destinato a crescere del 9% fino al 2025, un trend che posiziona il Belpaese in vetta alla classifica delle destinazioni europee favorite per la centralizzazione delle forniture delle…
Technoretail - Turismo in Italia: più di 1 pagamento cashless su 4 arriva dall’estero

Alipay+ cresce in Europa con campagne esclusive per Uefa Euro 2024

In qualità di sponsor ufficiale di Uefa Euro 2024 Alipay+, la soluzione di pagamento mobile transfrontaliero e di digitalizzazione gestita da Ant International, amplia l’accettazione dei mobile payment e introduce campagne esclusive con offerte e vantaggi riservati agli utenti degli e-wallet partner.
Technoretail - Turismo in Italia: più di 1 pagamento cashless su 4 arriva dall’estero

SumUp lancia il nuovo Pos conveniente, portatile e affidabile

SumUp, fintech attiva nel settore dei pagamenti digitali con soluzioni innovative per business di ogni dimensione, ha lanciato il nuovo Pos Solo Lite, progettato per offrire a piccole imprese e commercianti una soluzione di pagamento conveniente, portatile, affidabile e di facile utilizzo.
Technoretail - Turismo in Italia: più di 1 pagamento cashless su 4 arriva dall’estero

Dhl Supply Chain ottiene la certificazione Great Place to Work

Dhl Supply Chain, società del Gruppo Dhl specializzata nella gestione di servizi logistici integrati per le imprese, annuncia il conseguimento per il secondo anno consecutivo della certificazione Great Place to Work, rilasciata dalla società leader internazionale di ricerca, tecnologia e consulenza organizzativa che esamina gli ambienti di lavoro…
Technoretail - Turismo in Italia: più di 1 pagamento cashless su 4 arriva dall’estero

Indigo.ai: i consumatori italiani tra chat, AI e interazione umana

Secondo i risultati della prima edizione di Customer Experience Unlocked, l’osservatorio a cura di Indigo.ai, che aiuta le aziende a evolvere la propria customer experience grazie all’intelligenza artificiale conversazionale, realizzato in collaborazione con Dynata, 7 italiani su 10 utilizzano prevalentemente chat e messaggi di testo per…
Technoretail - Turismo in Italia: più di 1 pagamento cashless su 4 arriva dall’estero

Savi e L’Isola dei Tesori propongono i coupon digitali per i pet lover

Savi, martech company specializzata nella gestione dei servizi legati all’utilizzo dei buoni sconto e della data analysis, ha siglato una collaborazione con la catena italiana del pet care L’Isola dei Tesori con l’obiettivo di lanciare la digitalizzazione dei coupon pensati per i pet lover e i loro amici che potranno essere utilizzati negli oltre…
       
    Il sito Technoretail - Turismo in Italia: più di 1 pagamento cashless su 4 arriva dall’estero

Technoretail - Turismo in Italia: più di 1 pagamento cashless su 4 arriva dall’estero


Copyright © 2024 - Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano - P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits