Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce
Il primo quotidiano sulla tecnologia nel retail
Aggiornato al
Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce
Information
News

L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce

Secondo i dati di BigCommerce, nella prima metà del 2022, i rivenditori nel campo della moda e dell’abbigliamento in tutto il mondo hanno registrato un aumento del 3% in termini di valore lordo della merce, rispetto al primo semestre del 2021. Un dato positivo, sebbene il GMV complessivo dei rivenditori BigCommerce di qualsiasi settore nel mondo abbia registrato una crescita del 6% anno su anno. Questo dato segnala un ritardo dell’industria della moda, all’interno dell’intero panorama e-commerce.


In particolare, durante la prima metà del 2022 sembra che siano i rivenditori di moda in Europa, Medio Oriente e Africa quelli più in difficoltà, con una diminuzione del 15% in termini di GMV e del 23% in termini di ordini totali tra il primo e il secondo trimestre.

Il calo in termini di GMV registrato dal settore moda nell’area EMEA può essere riconducibile a vari fattori, primo tra tutti l’inflazione. Non è un segreto che molti acquirenti europei stiano attualmente cercando di ridurre le proprie spese, affidandosi più frequentemente a brand meno costosi.

Ma indipendentemente dal motivo dietro alle attuali tensioni nel mercato, i margini di crescita sono ancora molto alti. Per questo è essenziale che i rivenditori di moda proseguano con le proprie strategie di acquisizione e fidelizzazione dei clienti, adattandosi ad un mercato in continua evoluzione.

I clienti desiderano un'esperienza coinvolgente su tutti i canali, sia online che offline. Per tale ragione resta più che mai essenziale puntare su una strategia omnicanale collegando tra loro un’ampia varietà di canali, che si tratti di marketplace, canali social, online stores o applicazioni. Obiettivo: creare un'esperienza cliente uniforme e di maggior valore.

Nel recente Global Ecommerce Report di BigCommerce su moda & abbigliamento, il 44% dei partecipanti dichiara come priorità l’ottimizzazione dell’esperienza del cliente tramite una presenza omnicanale, un’assistenza clienti potenziata e un servizio di spedizione migliorato.

Un modo interessante attraverso cui i marchi di moda dell'e-commerce stanno abbracciando l'omnicanalità è il social commerce. Soprattutto nell'ultimo anno, piattaforme come Snapchat, Instagram e marketplace come Amazon, eBay e Google hanno dato ai retailer di moda la possibilità di raggiungere i clienti attraverso una varietà di canali. Nello stesso report di BigCommerce, il 48% dei partecipanti ha citato i social media o il social commerce come la tendenza di acquisto o la tecnologia con il maggiore impatto sulla propria attività in generale. Più in dettaglio, i rivenditori di moda che vendono su Instagram hanno registrato un aumento del 741% anno su anno nel numero totale di ordini, nel primo trimestre del 2022, rispetto al primo trimestre del 2021.

Ma un approccio realmente omnicanale non può prescindere dalla consapevolezza che il mercato è tornato a modificarsi dopo l’esplosione senza precedenti dell’e-commerce registrata nel corso della pandemia, e che di conseguenza molti consumatori stanno tornando ai negozi fisici per i propri acquisti nel settore dell’abbigliamento. Non è un caso che l’8% dei rivenditori intervistati da BigCommerce abbia affermato che l’opzione “acquista e ritira in negozio” ha giocato un ruolo fondamentale per la propria attività.

Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce

“È fondamentale, quindi, puntare su una strategia che non prescinda dal mondo offline ma lo completi attraverso un’offerta che metta il cliente al centro. Grazie a fattori di crescita come i canali digitali, l'aumento dell'accesso online attraverso i dispositivi mobili e l’innovazione tecnologica, non c'è da stupirsi che il mercato della moda online abbia ancora ampi margini di crescita. Ma c’è di più, la vera differenza quest’anno la faranno i rivenditori chi saranno in grado di proporre un’esperienza utente più solida e personalizzata ed un netto vantaggio apparterrà a quanti utilizzano un’architettura headless che consente ai rivenditori di disporre di un livello di flessibilità senza precedenti, essenziale nel mercato odierno”, tiene a sottolineare Irene Rossetto, Country Director di BigCommerce in Italia.

ALTRI ARTICOLI

Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce

Pinalli elimina completamente la plastica dal packaging per e-commerce

Pinalli, la principale piattaforma italiana di distribuzione di prodotti per la bellezza e la cura del corpo, in collaborazione con Raja Italia – specializzata nel mercato dell’imballaggio – rafforza in maniera significativa l’impegno verso la sostenibilità scegliendo di eliminare completamente la plastica dal packaging delle spedizioni e-commerce.
Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce

Esw: il retail tra tecnologia omnichannel e commercio integrato

Oggi il consumatore nel suo customer journey non solo si aspetta di poter sfruttare tutti i touchpoint messi a disposizione dai retailer, ma è alla ricerca di un’esperienza d’acquisto sempre più fluida e personalizzata. Con l’obiettivo di venire incontro a queste esigenze i merchant si affidano a tecnologie e a soluzioni digitali innovative in…
Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce

Still ottimizza lo stoccaggio dell’azienda vitivinicola Medici Ermete

Still, azienda specializzata nella fornitura di sistemi e attrezzature per l’intralogistica, ha studiato una soluzione per ottimizzare l’attività di stoccaggio nel nuovo magazzino di Medici Ermete, una delle aziende vitivinicole più importanti in Emilia-Romagna con circa 10 milioni di bottiglie prodotte.
Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce

Dimar Sapore di Mare sceglie ShopFully per aumentare il drive-to-store

Dimar Sapore di Mare, principale retailer nazionale per la produzione di prodotti ittici surgelati, porta avanti la collaborazione con ShopFully, tech company italiana attiva nel drive-to-store, con l’obiettivo di aumentare gli ingressi negli oltre 90 punti vendita attraverso il digitale.
Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce

Rfid Global: nuovo pad reader per lo scambio dati contactless

Rfid Global, distributore a valore aggiunto di sistemi Rfid, Nfc e Bluetooth Low Energy, annuncia l’ingresso nel catalogo prodotti del nuovo pad reader Rfid 74 in banda HF, proposto in 3 versioni: reader con antenna integrata, antenna standard oppure antenna schermata.
Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce

Visa lancia nuove soluzioni antifrode basate sull’AI

Visa, tra le aziende leader nei digital payments, ha presentato nuove soluzioni di prevenzione del rischio e delle frodi nei pagamenti istantanei account-to-account e online basate sull’intelligenza artificiale.
Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce

Data analytics per il monitoraggio dei flussi di mobilità nei mall

Pta Group, azienda con esperienza trentennale nel mercato internazionale del retail, ha avviato insieme a WindTre Business un progetto di monitoraggio dei flussi di mobilità in oltre 65 centri commerciali sul territorio italiano, attraverso le tecnologie di data analytics.
       
    Il sito Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce

Technoretail - L'omnicanalità è la chiave del fashion commerce


Copyright © 2024 - Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano - P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits