Il primo quotidiano sulla tecnologia nel retail
Aggiornato al

Il 96% degli italiani chiede che il packaging da asporto sia sostenibile e riciclabile

Technoretail - Il 96% degli italiani chiede che il packaging da asporto sia sostenibile e riciclabile

Da una recente ricerca commissionata da Pro Carton, associazione europea dei produttori di cartone e cartoncino, risulta che la stragrande maggioranza dei consumatori italiani chiede che il packaging da asporto sia sostenibile e facilmente riciclabile. 

Nell’attuale scenario, l’emergenza pandemica ha portato a un incremento del consumo di cibo da asporto e, conseguentemente, anche a un aumento di packaging da smaltire, non soltanto in Italia, ma in tutto il mondo. La ricerca condotta su un campione di 1.005 intervistati ha voluto approfondire cosa pensano gli italiani in merito all’imballaggio d’asporto

In particolare, ciò che emerge è la richiesta, pressoché unanime (96%) da parte dei nostri connazionali che il packaging da asporto sia non soltanto sostenibile, ma anche agevolmente riciclabile. Di tale 96%, il 54% dichiara di essere disposto a pagare un prezzo maggiore purché tale packaging sia riciclabile. In particolare, la ricerca evidenzia che il 56% degli intervistati pulisce e ricicla l’imballaggio d’asporto se possibile, mentre per il 10% ciò risulta essere un vero tormento, il 34% non lo ricicla o la fa raramente.

Tra le motivazioni che inducono a gettare il packaging utilizzato per l’asporto e possibile da riciclare nell’indifferenziata, figurano: troppo complicato da ripulire (55%), ingombro elevato (18%), il non sapere cosa può essere riciclato e cosa invece no (17%). Oltre a ciò, il 12% ammette che l’obiettivo dell’asporto è proprio quello di risparmiare tempo nel ripulire e l’11% che risulta troppo complicato dover pulire i contenitori.

Technoretail - Il 96% degli italiani chiede che il packaging da asporto sia sostenibile e riciclabile

Tony Hitchin, General Manager di Pro Carton, ha così commentato: “Nel 2020, la domanda di cibo d’asporto è aumentata a causa dei diversi lockdown nazionali. Questa ricerca fornisce uno spunto di riflessione per i brand che mirano a ridurre l’impatto ambientale, che dipende, in parte, dalla scelta del packaging per confezionare i loro cibi. Gli italiani si mostrano volenterosi, ma, spesso, confusi su cosa e come differenziare l’imballaggio d’asporto. Oggi, sempre più contenitori per il takeaway sono in cartone, dai bicchieri alle coppette del gelato fino ai contenitori per insalate o panini e, dunque, facilmente riciclabili se puliti dai residui di cibo”.

       
    Il sito Technoretail - Il 96% degli italiani chiede che il packaging da asporto sia sostenibile e riciclabile

Copyright © 2022 - Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano - P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits