Il primo quotidiano sulla tecnologia nel retail
Aggiornato al
Technoretail - Traction: gli effetti dell’AI sul customer journey nell’e-commerce
Secondo l’analisi di Traction, con l’AI i carrelli abbandonati si riducono del 25%
Information
Shopping Experience

Traction: gli effetti dell’AI sul customer journey nell’e-commerce

Information
- Traction AI e-commerce - Traction conversione clienti - Traction abbandono carrello

Traction, martech company specializzata in performance marketing e marketing automation, ha condotto un’analisi sull’impatto dell’intelligenza artificiale sul customer juorney nell’e-commerce, dal quale emerge un incremento medio del 30% in 3 mesi della conversione dei clienti in ogni fase del percorso.

Oggi l’AI permette alle piattaforme di vendita online di soddisfare il cliente fin dal suo primo accesso al sito, presentandogli la proposta giusta al momento giusto. Attraverso l’analisi di dati demografici, comportamentali e di navigazione, l’AI crea profili dettagliati degli acquirenti ideali e identifica i canali più appropriati per raggiungerli. L’incidenza dell’AI si manifesta qui nel conversion rate nella lead generation, o tasso di conversione dei lead. Il dato, costituito dal rapporto tra numero di conversioni e numero totale di visitatori o di contatti, è per Traction in crescita del 28%.

Algoritmi avanzati analizzano i dati in tempo reale e predicono il comportamento d’acquisto. Questo consente di offrire percorsi tagliati su misura e proposte personalizzate sulle esigenze specifiche. L’efficacia di questo nuovo approccio è evidente in una variabile fondamentale per gli store online. Ossia, il tasso di abbandono del carrello. Si tratta della percentuale di acquirenti online che aggiungono articoli al carrello, ma non completano il processo di acquisto. Il Baymard Institute ha stimato nel 2023 che questo accade per oltre 7 carrelli su 10, con una conseguente perdita in termini di vendite e quindi di fatturato. Con l’AI, oggi è possibile predire l’abbandono del carrello e agire prima che si verifichi. Secondo Traction, i carrelli abbandonati si riducono in questo modo del 25%.

Una fase spesso sottovalutata, eppure è un dato consolidato che acquisire nuovi clienti costi 6-7 volte di più che mantenere quelli esistenti. Ecco che l’AI esprime tutte le sue potenzialità, mostrando un esito al più sottovalutato dalle aziende che operano online. In ambito e-commerce, questo si traduce nell’invio di offerte speciali, raccomandazioni di prodotto e messaggi di follow-up basati sugli interessi individuali. L’AI analizza il comportamento tenuto dal cliente in passato, le preferenze espresse e gli acquisti già effettuati per creare comunicazioni personalizzate. Le nuove possibilità offerte dalla tecnologia si riflettono in questo caso nel customer retention rate, o tasso di fidelizzazione dei clienti. Per Traction si verifica qui una crescita del 20% di clienti che fanno almeno un secondo acquisto.

       
    Il sito Technoretail - Traction: gli effetti dell’AI sul customer journey nell’e-commerce

Technoretail - Traction: gli effetti dell’AI sul customer journey nell’e-commerce


Copyright © 2024 - Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano - P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits