Technoretail - La crescita di Carel passa per Euroshop
Il primo quotidiano sulla tecnologia nel retail
Aggiornato al
Technoretail - La crescita di Carel passa per Euroshop
Information
Imprese

La crescita di Carel passa per Euroshop

Il Consiglio di Amministrazione di Carel Industries S.p.A. ha approvato i risultati consolidati al 31 dicembre 2022, che ammontano a 544,9 milioni di euro, in crescita del 29,6%.


L’EBITDA consolidato è pari a 111,7 milioni di euro, in aumento del 31% rispetto al 2021, mentre il Risultato netto consolidato è pari a 62,1 milioni di euro, +26,6% rispetto al risultato netto del 2021. La Posizione finanziaria netta consolidata è invece negativa per 95,8 milioni di euro.

Technoretail - La crescita di Carel passa per Euroshop

Francesco Nalini, Amministratore Delegato del Gruppo, ha dichiarato: “In uno scenario complesso come quello degli ultimi tre anni il Gruppo ha espresso tutta la sua capacità di adattamento a situazioni inaspettate e cambiamenti repentini. Il 2022 termina con una crescita dei ricavi consolidati record vicina al 30%, che risulta ancora più significativa se sommata al +27% registrato nel 2021; tale risultato, grazie anche al fattore della leva operativa, si è riflesso sulla profittabilità, intesa come incidenza dell’EBITDA sui ricavi, che si attesta al 20,5%, leggermente più alta rispetto a quella dell’anno precedente.
Crescita e profittabilità hanno impattato positivamente sulla robusta generazione di cassa, una parte della quale è stata utilizzata per lo sviluppo dell’attività di M&A. Sono state quattro le transazioni completate nel corso dell’anno ed hanno consentito a CAREL di rafforzare la sua presenza nazionale e internazionale in alcuni settori chiave come quelli della ventilazione, della sensoristica e dei servizi.
Le performance appena ricordate si inseriscono all’interno di un quadro strategico sempre più orientato verso una visione sostenibile del successo, come dimostra l’adesione al Global Compact delle Nazioni Unite e il riconoscimento da parte di diverse società di rating ESG dei miglioramenti ottenuti nel corso del 2022. Tali miglioramenti hanno permesso al Gruppo l’inserimento nella categoria degli “ESG leader” da parte di MSCI, uno dei maggiori “ESG rating provider” a livello mondiale. Il 2022 è stato quindi un anno complesso ma ricco di soddisfazioni e segna un sostanziale raddoppio della dimensione di CAREL rispetto al 2018, l’anno della quotazione. In meno di un lustro siamo riusciti nell’impresa di diventare sempre più grandi, resilienti, efficienti e sostenibili e possiamo, per questo, festeggiare con orgoglio i nostri primi 50 anni! Nel 2023, infatti, CAREL compie mezzo secolo di vita, mezzo secolo di innovazione, sviluppo e crescita. Mezzo secolo che non rappresenta un punto di arrivo ma un punto di partenza per raccogliere e vincere le sfide del domani.”

Carel
ha partecipato all’edizione 2023 di Euroshop, proponendo soluzioni che permettono di ridurre concretamente i consumi, per contrastare i problemi di aumento della spesa e limitare l’impatto ambientale. La compatibilità dei propri prodotti con l’utilizzo dei refrigeranti naturali è difatti uno dei punti di forza dell’offerta Carel: permette di migliorare le performance dei sistemi di refrigerazione riducendo allo stesso tempo la carbon footprint delle applicazioni che integrano queste soluzioni, ottimizzate grazie ai servizi digitali e alla connettività. Passando dai nuovi controllori per le unità di condensazione compatte a CO2, a una gamma completa di controlli per banchi frigoriferi, si arriva fino alle soluzioni ad alta efficienza utilizzate su unità frigorifere semi plug-in, sia a CO2 che a propano così come per sistemi con anello ad acqua o raffreddate ad aria.

Il primo strumento alla portata del mercato della refrigerazione commerciale è quello dei refrigeranti naturali, considerati l’alternativa più future-proof per la riduzione dei danni ambientali causati dai refrigeranti sintetici. In particolare la CO2 e il propano sono i più utilizzati nelle applicazioni retail e, per consentire ai propri clienti, in particolare OEMs, di abbattere i tempi delle onerose fasi di ricerca e sviluppo, Carel può fornire ora le unità HeosBox complete per banchi refrigerati semi plug-in anche con refrigerante CO2. La stessa offerta è disponibile per chi desidera implementare le soluzioni Heos a partire dai componenti, in questo caso sia per CO2 che propano. I sistemi semi plug-in, in particolare condensati da un anello ad acqua, risultano convenienti e sostenibili, in quanto il rischio di perdite è drasticamente inferiore rispetto al tradizionale approccio centralizzato con centrale frigorifera e banchi frigoriferi remoti. Inoltre, la carica di refrigerante necessaria può essere ridotta fino all’80% e via Cloud possono essere gestiti l’energysaving e le possibilità di manutenzione, anche preventiva.

Carel propone poi l’utilizzo della DC technology, che consiste nella modulazione continua della capacità frigorifera attraverso la sinergia tra valvole elettroniche e compressori a velocità variabile azionati da driver DC inverter. L'azione sincronizzata di questi elementi permette non solo di ottimizzare le prestazioni in base al carico effettivo richiesto, ma anche di avere una perfetta conoscenza del funzionamento del sistema. Le soluzioni Heos, HeosOne e Heosbox sono esempi di componenti e unità semi-finite dedicate agli armadi semi plug-in e plug-in che abbracciano la DC technology. La gamma MPX invece è una serie di controllori nati per gli banchi frigoriferi remoti, che incorporano funzioni di risparmio energetico anche senza DC technology “embedded”, e che consentono per contro la gestione di compressori VCC anche di terze parti: MPXzero per un approccio entry level con valvola termostatica, oppure MPXone per aumentare il livello di capacità e performance hardware, ad esempio utilizzando una valvola di espansione elettronica.

Technoretail - La crescita di Carel passa per Euroshop

t-Store è invece la soluzione Carel modulare e scalabile che garantisce i massimi livelli di integrazione e ottimizzazione di tutti i sistemi tipicamente presenti in un punto vendita, qualunque sia il formato. Più precisamente, è una proposta combinata di soluzioni e servizi che semplifica la sinergia tra le aree tipicamente energivore, riducendo i costi operativi non solo relativi all’impianto di refrigerazione alimentare, ma anche nei sistemi di riscaldamento e climatizzazione, nell’illuminazione e nell’energy management, ovvero la lettura e il monitoraggio dei parametri elettrici e dei consumi globali dei carichi collegati, in modo da monitorare la domanda ed evitare situazioni critiche che possono generare sprechi occulti.

Sia l’integrazione con i sistemi esistenti che l’introduzione di nuove soluzioni devono inoltre anteporre semplicità e immediatezza nell’utilizzo. Le diverse combinazioni di opzioni offerte da Carel permettono grande flessibilità e adattabilità: le soluzioni possono essere sviluppate in collaborazione con il cliente, offrendo tutto il servizio di consulenza necessario. Nel caso di iJ, la famiglia di controlli parametrici per la refrigerazione commerciale utilizzata nelle applicazioni Food Service, Carel propone una personalizzazione nella configurabilità software e hardware. È infatti possibile creare un'estetica fortemente personalizzata, utilizzando elementi di design come texture, grafica e colori del proprio marchio, e modificando l’interfaccia utente con una tastiera specifica e verticale per l'applicazione.

Carel propone inoltre software specifici di programmazione, come ad esempio Sparkly, per garantire alle realtà produttive massima efficienza e flessibilità in termini di programmazione in linea produttiva. L’integrazione di questo software nelle linee produttive permette infatti di soddisfare requisiti di qualità e tracciabilità grazie alla possibilità di effettuare test funzionali di fine linea e ottimizzare la gestione logistica diminuendo il numero di prodotti necessari con un’unica soluzione hardware.

Il terzo strumento di Carel per puntare alla sostenibilità è considerare non più la macchina “singola” ma ragionare sui concetti di connessione e di sistema, e quindi di più dispositivi che scambiano informazioni tra loro. Tutte le soluzioni Carel sono dotate un elevato livello di connettività, che facilita la messa in servizio, il monitoraggio e la manutenzione attraverso software specifici e app dedicate. La possibilità offerta ad esempio dai controllori elettronici iJW di essere interamente configurati tramite un’app da smartphone, e ancor di più da un wizard di configurazione multilingua a domande guidate, spalanca le porte anche a personale tecnico che si approccia per la prima volta a questo tipo di prodotto e ha necessità di ridurre drasticamente il tempo dedicato alla raccolta informazioni e quello impiegato sul campo. Il commissioning in locale tramite connessione in bluetooth o NFC è immediato, così pure la fase di service e manutenzione. Tale connettività infine può anche essere sfruttata dall’utente finale tramite un’app a lui dedicata, che permette un’interazione facilitata con la macchina frigorifera e la semplificazione delle attività giornaliere come ad esempio scaricare in maniera automatica le registrazioni delle temperature HACCP.

Un altro degli strumenti proposti da Carel è infine la piattaforma RED optimise, nata per integrare modelli di machine learning che possano identificare automaticamente il degrado delle performance rispetto al comportamento atteso, fornendo utili suggerimenti di manutenzione. Questo portale a disposizione dell’utente, è un prezioso alleato per la qualità dell’intervento manutentivo, reso efficace e preventivo grazie alla gestione centralizzata degli impianti e analytics predittivi che permettono analisi dal proprio ufficio in tempo reale anche di centinaia di sistemi. I team service sono in grado di pianificare azioni preventive o reagire prontamente in caso di eventi inaspettati e minimizzare i rischi di malfunzionamento di intere catene di negozi. Attraverso questo portale, reportistiche dedicate all’analisi energetica euna sensibilizzazione sui comportamenti virtuosi da attuare, Carel affianca il retailer in un percorso di crescente efficientamento, attraverso il supporto continuo alla formazione tecnica e mettendo a disposizione la propria esperienza al cliente, dalle fasi di design fino alla gestione dell’impianto.

Tutti i servizi digitali Carel permettono infatti a produttori e manutentori di effettuare in modo sempre più efficiente avviamenti, configurazioni e manutenzioni di unità dotate di specifici controlli, anche tramite app in grado di abilitare una connessione wireless, senza la necessità di operare direttamente sull’interfaccia macchina di prodotti non sempre facilmente accessibili. L’assoluta novità presentata a Euroshop sarà inoltre il portale Cloud per asset management, RED control, dedicato al mondo del food service. Questa soluzione digitale permette di semplificare e velocizzare la tracciatura delle temperature per l’utente e migliorare il livello di servizio di assistenza grazie a notifiche allarmi in real-time e analisi dati da remoto.

       
    Il sito Technoretail - La crescita di Carel passa per Euroshop

Technoretail - La crescita di Carel passa per Euroshop


Copyright © 2024 - Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano - P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits